8 Settembre 2015, Meditazione e Danzaterapia in Malga col magnifico Gruppo dei Docenti di Dossobuono Sorridente Giornata memorabile!

Un grazie di cuore a tutti! Albi e Betti


Tutti in malga. Per riconoscere le emozioni, capire dove si annidano, farle uscire e imparare a comunicare

Elisabetta Baschirotto e Alberto Pomari FOTO PECORA
Elisabetta Baschirotto e Alberto Pomari FOTO PECORA

Tutti in malga. Per riconoscere le emozioni, capire dove si annidano, farle uscire e imparare a comunicarle. Domani una quarantina di insegnanti dell'istituto comprensivo di Dossobuono terminerà a malga Scrivazze, a Roverè, un corso di formazione speciale: «Comunicazione non violenta. Allenamento emotivo come strumento per la gestione dei conflitti».Questa settimana, hanno partecipato per otto ore a lezioni di alfabetizzazione emotiva per apprendere strumenti comunicativi spendibili con gli alunni. Il corso è stato tenuto da Elisabetta Baschirotto e Alberto Pomari, marito e moglie, operatori olistici e fondatori dell'associazione Ahamse (in sanscrito significa «Io sono Lui»).La coppia ha portato, per la prima volta nel Veronese, questi insegnamenti a scuola: a Dossobuono e a Povegliano. «Ci occupiamo di far sì che la persona conosca l'essenza più vera di sé per potersi poi aprire agli altri», spiegano Baschirotto e Pomari. «Occorre prima entrare in contatto con l'emozione che alberga nel corpo, individuarla, farla emergere ed esprimerla, per poter stare meglio».È un allenamento emotivo nel quale si osserva ciò che accade, si passa all'ascolto empatico, si dà un nome all'emozione e si cerca di capire quale bisogno esprime per poter trovare una soluzione. Già questo dà sollievo. I temi dell'ascolto attivo saranno poi applicati al corpo domenica, in malga, dove ci saranno solo gli insegnanti di Dossobuono: «Lavoreremo in due tempi: prima con la meditazione dinamica che fa muovere il corpo e fa trovare la sintonia anche con gli altri. Poi con la danza creativa che porta a vivere col corpo la relazione tra sé e l'altro. La malga è un contesto rilassante e saremo all'aria aperta a contatto con la natura», conclude Baschirotto. Il docente può utilizzare questo metodo nell'ascolto dei ragazzi: «Il corso ci ha fornito buoni spunti da applicare», spiega Federica Dileggi, insegnante. «Davanti a una classe agitata occorre saper calmare gli animi non solo continuando a richiamare all'ordine, ma anche capendo da dove deriva il trambusto, per dare tempo per scaricare quell'emozione, anche muovendosi, e poi continuare la lezione. Ho applicato il metodo anche in un'assemblea tra insegnanti molto accesa. Ho spiegato ai colleghi che ero in ansia e che il mio disagio derivava dal bisogno di avere la loro attenzione perché altrimenti mi facevano sentire inadeguata. Mi sono sentita meglio».L'idea del corso è del preside Vito Solieri: «Ho cercato una formazione che non fosse solo didattica. L'insegnante, per la tipologia del suo mestiere, deve partire da dentro di sé: seguire i ragazzi non è un lavoro qualunque e occorre creare momenti di ricarica emotiva e mentale».oM.V.A. 

 

 

 

Ahamse è parola sanscrita, significa Io sono Lui.

Sintetizza un sentire condiviso dal nostro cuore, sottolinea e indica la nostra direzione comune, suggerendo un compito da entrambi avvertito: farsi ponte tra Terra e Cielo, danzando con arte l'orizzontalità del Mondo e respirando con fiducia la verticalità del Cielo. Alberto Pomari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alberto Pomari

Coronando un’amorosa amicizia che dura da trentasei anni, è sposato felicemente da oltre venti con Betti. Padre di famiglia, Creativo, è “fuggito” da un lavoro appagante che tuttavia non gli permetteva di operare nel campo dei suoi sogni.

E’ autore del libro di prossima pubblicazione: “MAYA. Tu sei il Mago e anche la magia”.

Maturità Classica, laureato in Disciplina dello Spettacolo alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, è Operatore Olistico professionale certificato S.I.A.F. con codice di attestazione VE918-09, è Breathworker (Operatore del Respiro Consapevole), ha recentemente ultimato il percorso triennale di formazione come Counselor Olistico Integrale presso l’Accademia dell’Essere diretta da Alberto Mantovani e Stefania Muraro, ha frequentato per due anni e mezzo la formazione presso la Scuola Internazionale di Danzaterapia Si.Danza diretta da Pio Campo, per un totale di 250 ore, ha integrato la sua preparazione attraverso percorsi di formazione sulle tecniche di EFT e SET Emotional Freedom Techniques e Simple Energy Techniques, ha partecipato a Seminari di training di specializzazione in Rinasceutica Evolutiva sul tema “Il Nucleo Profondo della Personalità”, assieme alla moglie Elisabetta Baschirotto, Danzaterapeuta, è fondatore del gruppo AHAMSE che organizza workshops di Danzaterapia, Visualizzazioni guidate e Meditazione, formato dal Dr. Claudio Devalaya De Santi conduce in quest'ambito percorsi di meditazione dinamica e statica, ha condotto un laboratorio teorico esperienziale dal titolo “Comunicazione Nonviolenta, Focusing e Coaching Emotivo come strumenti per la gestione dei conflitti” formando un centinaio di docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado di Dossobuono e Povegliano, è Deeksha Giver dal 2011 e Reiki 2° livello.

"Il mio compito è accompagnare le persone sulla via di un percorso di consapevolezza che le aiuti ad aiutarsi, favorendo così la promozione delle risorse personali e l'individuazione di nuove possibilità e prospettive rispetto a disagi emotivi, situazioni complesse, relazioni in crisi, momenti di crescita, di cambiamento, scelte da compiere".

PER INFORMAZIONI SUI PERCORSI INDIVIDUALI DI CONSAPEVOLEZZA E CRESCITA PERSONALE:

 

-        Cell. 339 65 64 011

-        Sito: www.ahamse.it

-        Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-        Riceve su appuntamento a S. Pietro di Lavagno

 

PER RAGGIUNGERE LO STUDIO DI SAN PIETRO DI LAVAGNO:

PROVENENDO DA VERONA:

Raggiungi S. Martino B.A. e prosegui sino a Vago di Lavagno, al secondo semaforo svolta a sinistra in direzione Mezzane;

PROVENENDO DA VICENZA:

Raggiungi Vago di Lavagno e al primo semaforo svolta a destra in direzione Mezzane;

ora vai sempre dritto fino al primo paese che è proprio S. Pietro di Lavagno; subito prima del piccolo distributore di benzina del paese, noterai per terra delle grosse sfere di granito, gira a destra (leggera e breve discesa) e prosegui avanti dritto per circa 300 metri costeggiando il parco sulla tua sinistra, fino a raggiungere il campetto da basket delimitato dalla rete metallica.
Svolta quindi a sinistra, imboccherai così Via G. Miglio e al 4/E troverai la mia abitazione (la seconda casetta a schiera gialla con i mattoni facciavista e gli scuri verde chiaro)
Sul campanello troverai la scritta Pomari & Baschirotto.

Se dovessi trovarti in difficoltà chiamami senza indugio, il mio cell. è 339 65 64 011

Un sorriso, Alberto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elisabetta Baschirotto, Danzaterapeuta

Si forma in Danza classica e moderna per vent’anni, formazione in Danzaterapia, secondo il metodo Maria Fux, presso la Scuola Internazionale di Danzaterapia “Si.Danza” diretta da Pio Campo. Curatrice del Progetto “La danza nel corpo” presso l’Unione Nazionale Ciechi di Verona; propone giornate di Danzaterapia presso l’Accademia di Maestria a Trieste, all’interno del progetto “Percorsi in-Essere” e presso “Guarire cambiando” di Alessandria.

Ha maturato un’esperienza ventennale nelle scuole, come Titolare di Sezione al nido, presso la scuola dell’infanzia e la primaria. In questi contesti ha curato incontri di formazione con genitori e insegnanti sul tema dell’intelligenza emotiva e sulla gestione degli alunni iperattivi in classe. Ha collaborato con la Direzione didattica di S.Martino B.A., curando un progetto di teatro-danza e attività pittoriche con gli alunni delle quattro classi quinte della primaria, mettendo in scena lo spettacolo “La Formica Gigante” di cui ha creato la stesura e la regia.  Ha condotto un laboratorio teorico esperienziale dal titolo “Comunicazione Nonviolenta, Focusing e Coaching Emotivo come strumenti per la gestione dei conflitti” formando un centinaio di docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado di Dossobuono e Povegliano Veronese. E' insegnante di sostegno, Diksha Giver e Reiki 2° livello.

PER CONTATTARE BETTI:

Cell. 349 7874164

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.